A me piace la scuola

A me piace la scuola/

ma mi piace a modo mio/

senza penne né libri né quaderni

così ci fa sentire liberi/

liberi di giocare/

di cantare/

di scherzare/

senza pensare a studiare./

Alle otto si pare il portone/

e inizia il tormentone./

Si entra in classe,/

si sistemano gli zaini,/

si allineano i banchi,/

ma già siamo molto stanchi./

Durante la lezione,/

ascoltiamo i professori,/

ma con la mete siamo fuori./

La giornata comincia ad essere bella, /

quando la bidella/

alle due suona la campanella!/

DRIIIIIIIIIINN!!!!….DRIIIIIIIIIINN!!!

Mattia Denni, Riccardo Osmelli, Claudio Parfene

Annunci

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a A me piace la scuola

  1. Giada ha detto:

    Complimenti ragazzi…perfino le vostre poesie sono piene di humor,eh? Continuate così!!!!Bisous, votre amie Giada.

  2. Giada ha detto:

    Complimenti ragazzi…perfino le vostre poesie sono piene del vostro inconfodibile humor!!!!Continuate così…Bisous Giada

  3. claudio ha detto:

    bella questa poesia sono stati bravi quelli che l-hanno scritta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Cristina ha detto:

    Sbaglio o sei di parte Claudio? 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...