LE FAVOLE DELLA IA

Le favole che leggerete sono state completamente inventate dai ragazzi della IA, lavorando in gruppo. Il lavoro è stato strutturato in questo modo, sulla falsariga del binomio fantastico già usato per le seconde:

  • sono stati fatti cartellini di tre colori diversi
  • su due i ragazzi hanno scritto possibili protagonisti di una favola
  • su un altro il luogo
  • poi hanno sorteggiato e con questi tre elementi hanno costruito la storia, passando prima per la costruzione dello schema narrativo.


L’attività è tutt’altro che semplice e l’apparente semplicità delle storie qui pubblicate non rende il lavoro fatto a monte.

Prima di tutto i ragazzi hanno avuto tra le mani 2 protagonisti animali non sempre facilmente opponibili, come vuole lo schema della favola. Quindi, prima difficolta: opporre animali non sempre nemici nelle favole classiche.

Poi creare, stabilire una morale, cioè chiedersi per quale motivo raccontare questa favola: seconda difficoltà. Quale insegnamento possono dare una lepre e un agnello? o un gatto e una capra?

Infine stabilire una storia semplice, da raccontare in poche parole, come vuole la tipologia testuale: ed essere brevi ma esaustivi è un’altra grande difficoltà.

Non posso quindi che fare i miei complimenti a questi piccoli scrittori che, divertendosi, si sono tuffati in questa attività. Bravi!
La prof.

Annunci

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in didattica, favola, manipolazione testi, scrittura creativa. Contrassegna il permalink.

2 risposte a LE FAVOLE DELLA IA

  1. Anonymous ha detto:

    Grazie prof… sono davvero belle tutte quante…ma cm mai non le hai messe tutte??Erano tutte moooltooo carine.Voglio farti i complimenti per il tuo blog…è davvero bellissimo…davvero senza parole…continua a pubblicare…se continui così farai la fama mondiale!!Elisa Ia

  2. Cristina ha detto:

    Grazie Elisa, gli incoraggiamenti non sono mai troppi. So che devo ancora pubblicare e me ne scuso. Sul blog però vorrei ci fossero i vostri migliori elaborati: un modo di stimolarvi a far di più! Ciao ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...