La fiaba: ecco come sto procedendo -IA

Ho iniziato da giorni a trattare la fiaba e devo dire che i ragazzi si dimostrano molto incuriositi ed affascinati. A coinvolgerli di più…è la lettura espressiva che faccio di alcune fiabe, che prendo da altri libri di testo


Leggere in classe ai propri alunni ha molteplici apsetti positivi

  1. i ragazzi sono concentrati unicamente sulla storia, non devono tenere il segno, stare attenti a come leggono, temere di sbagliare. Abolita l’ansia di leggere bene.Son tutti lì che ascoltano e si gustano la lettura, immaginando la storia nella loro mente (potenza evocativa della lettura espressiva!);
  2. la lettura espressiva è un modo per insegnare (al momento solo “frontalmente”) i tempi e i toni della lettura
  3. leggere brani da altri libri contribuisce a spaziare dalla rigida scelta operata dall’autore del libro di testo e a calibrare la didattica sull’interesse via via dimostrato dai ragazzi.



Da questa attività, i ragazzi hanno dedotto in modo attivo e solo parzialmente guidato, le caratteristiche generali della fiaba, raccolte in un cartellone appeso vicino a quello della favola, in modo tale da favorire il confronto tra le due tipologie (man a mano che i ragazzi prendono confidenza con il genere, il cartellone verrà…taggato con le parole chiave che loro riterranno più opportune e che relizzeranno su cartoncini colorati).


Progetti per il futuro:

gara tra i ragazzi (3/4 squadre) su chi analizza -data una griglia- nel più breve tempo possibile una fiaba;
esercizi di scrittura creativa, prima insieme, poi in gruppi, poi a coppie, poi singolarmente (fiaba manipolata, moderna, continuata, capovolta, insalata di fiabe, cambio di punto di vista, cambio di registro…);
lettura drammatizzata;
drammatizziamo i cartellini: assegnare dei cartellini con ruoli/personaggi a tutti i bambini che, in un determinato tempo, devono inventare e drammatizzare una fiaba (meglio se lavoro a gruppi di 5/6 persone max);
lavoro a classi aperte con la classe IB e la prof.ssa Martini su “Pierino e il lupo”: la favola/fiaba musicale (esercizi di ascolto, analisi del brano musicale, esercizi di interpretazione, eventuale breve drammatizzazione in classe…).

Altro? Non so, man mano si vedrà! 😉
Annunci

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in didattica, fiaba. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...