Complimentissimi alla IIA!

Oggi, cari ragazzuoli di IIA voglio farvi i miei più sentiti e sinceri COMPLIMENTI. Quello che è accaduto oggi in classe mi ha riempito di gioia

Per questo lo voglio raccontare agli Arringovisitatori.
“Oggi entro in classe con una serie di attività in mente da svolgere, anche se so che, come al solito, insieme ai miei alunni svolgerò tutt’altra attività, diversa e realmente calata su di loro. E di questo ne sono ben felice: progetto sempre un’attività, un argomento, ma so che in classe uscirà tutt’altro, perché gli stimoli e le curiosità dei ragazzi sono tali da modellare ogni tipo di progetto. Non chiacchiere per dirottare la lezione, bensì domande, quesiti che ritengo giusto assecondare. Ma se la scuola non si modella sui ragazzi, che scuola è? Quella del video dei Pink Floyd?
Per questo e anche per mia passione, le lezioni spaziano dal passato, al presente, dall’arte alla letteratura, dall’attualità a San Remo: nulla di rigido, ma tutto di molto mobile e fluido… E SAPESTE QUANTO MI PIACE!
Ma torniamo a oggi: seduta sulla cattedra (ottima sedia, specie per chi è alto come me 😉 ), introduco brevemente l’argomento (Conte Ugolino) e, tempo 1 minuto scarso, cominciano ad intervenire: “Ah, prof, ce ne hai parlato a Dicembre…”, “Sì ricordo prof, quello che…” e via di seguito in un amarcord dantesco.
A questo punto, non mi ricordo precisamente cos’è accaduto, né quale sia stata la scintilla del tutto (“i’ non son ben ridir com’io v’entrai”, tanto per restare in tema), fatto sta che AUTONOMAMENTE hanno cominciato a collegare tutti insieme tutta una serie di argomenti, dall’allegoria del Sole, a Carlo V, all’assolutismo, alla differenza con la dittatura, all’arte celebrativa dei regimi totalitari, a confrontare il Foro Italico con la reggia di Versaille e gli archi di trionfo romani, a collegare i mosaici bizantini di San Vitale alla rigidità dell’impero o le statue greche alla polis, l’arte gotica alla piramide feudale, l’assolutismo a un triangolo schiacciato con un sole in cima  e tanto, ma TANTO ancora! Un pullulare di braccia alzate e io che faticavo a dirigire il traffico e a dare i turni di conversazione: erano eccitatissimi, saltavano come grilli da un argomento all’altro con SAPIENZA, COGNIZIONE DI CAUSA, notando con CRITICITA’ SOMIGLIANZE E DIFFERENZE nei particolari, corregendo gli interventi altrui se necessario, ROMPENDO I MURI TRA IL PRESENTE E IL PASSATO E TRA LE “DISCIPLINE”
Fatemelo dire: UNA GODURIA!!! 
Una felicità immensa vederli FINALMENTE rompere gli schemi, manipolare con coscienza gli argomenti di studio, saper intrecciare collegamenti, esprimere e argomentare la loro opinione, lasciarsi interrogare da un testo, un quadro, una musica, un editoriale e saper comunicare il proprio pensiero a riguardo!!! E’ stato entusiasmante vederli con gli occhi brillanti godere delle loro scoperte: i legami che rintracciavano erano i LORO LEGAMI, NON ERANO IN NESSUN LIBRO, IN NESSUN SITO, MA ERANO DENTRO DI LORO, ERA UNA PARTE DI LORO CHE VENIVA FUORI DOPO ESSERE STATA ALIMENTATA E CORROBORATA.
Ho condiviso con loro questa gioia, facendoli ragionare su quella tempesta di cervelli che era da poco avvenuta e gli ho fatto notare quanto fossero cambiati, cresciuti, loro che a inizio anno faticavano ad accettare una domanda di storia se non era nel calendario, faticavano a creare una mappa “interdisciplinare” e ripetevano né più e né meno il libro di testo…

Grazie ragazzi, grazie dal profondo, perché vi siete impegnati e adesso mi date la possibilità di godere di voi che raccogliete i frutti della vostra fatica. Avete lavorato tanto, lo so, forse ho calcato la mano, ma quello che è successo oggi e altre volte vi deve ripagare:siete andati OLTRE i contenuri, avete acquisito METODO AUTONOMO, avete fatto VOSTRE le conoscenze e le avete metabolizzate al punto tale che avete l’ABILITA’ di saperle riusare, dosare e modellare a vostro piacimento e in contesti nuovi e inattesi, avete superato le categorie e vi siete aperti alla RETE di saperi, avete iniziato a formarvi un pensiero CRITICO, PERSONALE E COSCIENTE… 

AVETE APPRESO E NON IMPARATO!!!
Perciò ragazzi, continuiamo/continuate così….”Considerate la vostra semenza” direbbe qualcuno 😉

GRAZIE!GRAZIE!GRAZIE!GRAZIE!
La-prof-che-cammina-tre-metri-da-terra

Annunci

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in didattica. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Complimentissimi alla IIA!

  1. Anonymous ha detto:

    Deve essere una bella soddisfazione, vero prof?!? Dedicare mesi e mesi alla scuola e poi ricevere una così grande ricompensa dai suoi stessi alunni…semplicemente meraviglioso…Se lo merita prof, se lo merita per quello che ha fatto e per quello che continua a lasciare nel cuore dei suoi ragazzi: è una delle poche persone che crede ancora nell'importanza del suo lavoro, che non è solo un lavoro, è una passione, una grande passione. Continui a coltivarla prof, per lei, per noi, per i suoi ragazzi, di oggi e di ieri, sempre grati al suo grande amore per la scuola. Un forte abbraccio, Giada.

  2. Cristina Galizia ha detto:

    Giada, veramente non ho parole, sul serio…accidenti! ma lo sai che sono di lacrima facile!Si, Giada, una gran soddisfazione constatare un percorso fatto, dei traguardi raggiunti. E vedere dei ragazzi, anche grazie alla scuola, sono maturati e cresciuti è un gran bel traguardo.Ma, approfittando di questo tuo commento, cara Giada, voglio dirti una cosa: la gioia che provo ora per i miei delinquentucci è grande, è vero, e nonostante dei giorni li appiccicherei volentieri al muro, anzi alla LIM, gli voglio un bene sincero. Ma ancora più grande è vedere l'affetto, la riconoscenza e la gratitudine di voi ex alunni, che ancora leggete Arringo (che è nato con voi, primissimi pionieri), che testimoniate la buona strada percorsa insieme, che mi ripagate di ogni fatica quando mi dite di impegnarvi con passione e di sapervela cavare in ogni occasione. Carissima Giada, porto te e tutti gli altri nel cuore, sul serio: sapervi in gamba mi fa felice. So che qualcuno ha difficoltà e arranca un po': dì loro, da parte mia, di stringere i denti e di cercarmi se hanno bisogno. Perché tu Giada e tutti gli altri…"Siate il meglio", ricordi? ;-)Un abbraccio immenso

  3. Anonymous ha detto:

    E come dimenticare "Siate il meglio"?!? Una bella poesía che ho ormai legato ai meravigliosi ricordi della scuola media! GRAZIE ancora,prof, grazie mille! Giada

  4. Cristina Galizia ha detto:

    E allora e te, Giada, e a tutti gli Arringoboys, passati e presenti, dedico questo componimento anonimo (a fine anno ne farò un post…e magari una pergamena, come tu sai):E crescendo impariE crescendo impari che la felicità non é quella delle grandi cose.Non é quella che si insegue a vent’anni,quando, come gladiatori si combatte il mondo peruscirne vittoriosi…La felicità non é quella che affanosamente si inseguecredendo che l’amore sia tutto o niente,…non é quella delle emozioni forti che fanno il “botto” eche esplodono fuori contuoni spettacolari…,la felicità non é quella di grattacieli da scalare,di sfide da vincere mettendosicontinuamente alla prova.Crescendo impari che la felicità é fatta di cose piccolema preziose….…e impari che il profumo del caffé al mattinoé un piccolo rituale di felicità,che bastano le note di una canzone,le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore,che bastano gli aromi di una cucina,la poesia dei pittori della felicità,che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire unafelicità lieve.E impari che la felicità é fatta di emozioni in punta di piedi,di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore,che le stelle ti possono commuovere e il sole farbrillare gli occhi,e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto,che il profumo della primavera ti sveglia dall’inverno, eche sederti a leggere all’ombra di un albero rilassa elibera i pensieri.E impari che l’amore é fatto di sensazioni delicate,di piccole scintille allo stomaco,di presenze vicine anche se lontane,e impari che il tempo si dilata e che quei 5minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore,e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi,sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su unlibro o guardare una foto per annullare il tempo ele distanze ed essere con chi ami.E impari che sentire una voce al telefono, ricevereun messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici.E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccolima preziosi.E impari che tenere in braccio un bimbo é una deliziosafelicità.E impari che i regali più grandi sono quelli che parlanodelle persone che ami…E impari che c’é felicità anche in quella urgenzadi scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c’é qualcosa diamaramente felice anche nella malinconia.E impari che nonostante le tue difese,nonostante il tuo volere o il tuo destino,in ogni gabbiano che vola c’é nel cuoreun piccolo-grandeJonathan Livingston.E impari quanto sia bella e grandiosala semplicità.

  5. Anonymous ha detto:

    prof, sono contenta che sei fiera di noi. Sai, forse non sono mai stata così dispiaciuta che l'anno scolastico stia per finire. Ci hai incitato a credere in noi stessi e penso di parlare per tutti: -ci sei riuscita!- Ora tutta la IIa è più sicura di se stessa. E questo è tutto merito tuo! grz 1000! Un bacio forte forte lucia

  6. Cristina Galizia ha detto:

    Ciao Lucia, grazie per le belle parole!Ricambio l'abbraccio e ovviamente dedico anche a te la poesia…delle piccole cose!A domani Arringogirl!

  7. Lucia ha detto:

    Salve Cristina. Sono Lucia e sono una logopedista. Posso permettermi di ringraziarla, anche se non sono una sua alunna, per le sue parole che trovo commoventi oltre ogni ragionevole sentimento? GRAZIE…..di cuore. Lei è il sogno di ogni studente (anche quando li appiccia alla LIM!!). Glielo dico con il cuore. Buona vita. Lucia.

  8. Cristina Galizia ha detto:

    Salve Lucia, mi scusi, ma leggo solo ora il suo commento.La ringrazio per le belle parole spese: anche lei lavora coi ragazzi, quindi conosce la gioia profonda nel vederli maturare e crescere!La ringrazio ancora e la invito a seguirci sempre!A presto!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...