LABBRA D’AVORIO

Labbra d’avorio,

penetrano nei miei occhi.

Incantati da uno sguardo falso, profano, assassino..

E’ lo sguardo di un angelo crudele.

Lo specchio della perfezione,

che saluta il tempo sparendo nel nulla.

Capace di liberare, ogni animo da orgoglio e odio.

Ma lui è fatto solo di crudeltà,

che lascia me ignara.

Ormai nuda di ogni peccato.

Perse in un amaro amore impossibile.

Le braccia prodighe

Verso un collo diafano.

Il cielo assente

Cade addormentato

Come cupa polvere di passato

Su un amore inesistente.

Frutto di uno sparo nel nulla,

si poggia crudelmente

su corpi inermi.

Annunci

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...