Allarme ambientale Colleferro: una vera e propria catastrofe!

Ormai da tempo Colleferro (RM) è macchiata della cattiva reputazione di una delle zone più inquinate nel Lazio. Reputazione che però viene confermata da dati e studi al livello ambientale. Accerta infatti uno degli studi condotto dal Dipartimento di Epidemiologia della Asl Roma E, che la valle del sacco presenta, nel suo insieme, un quadro di mortalità e morbosità peggiore del resto del Lazio. Ultimamente il territorio è stato anche coinvolto nella interdizione dell’acqua all’uso umano.
Ma che cosa ha generato questo allarme ambientale?

Sicuramente dobbiamo attribuire la colpa principalmente alla lunga attività del complesso industriale con cementifici e industrie di ogni genere che rilasciano polveri sottili nell’aria. Incriminata è anche la colossale discarica che ci si pone d
avanti all’attraversamento della città. Ma enormi colpe devono essere attribuite all’impianto di cementificio che viene gestito in modo criminale: nei forni viene bruciato tutto, con gravi ripercussioni sulla salute dei cittadini.
In una situazione così critica ciliegina sulla torta è l’iter per l’autorizzazione di una centrale a turbogas a insaputa della popolazione. Questo porterà nuove conseguenze sull’impatto ambientale: questa tecnologia spesso criticata rilascia nell’atmosfera ossidi di azoto, monossidi di carbonio e particolato.

Tutto questo è stato fatto a insaputa della popolazione della valle del sacco e senza l’assenso dell’arpa Lazio e dell’Asl locale. I cittadini sono molto indignati e denunciano il silenzio delle istituzioni.

La situazione purtroppo è veramente critica e invece di cercare di rimediare al danno si aggrava la situazione con la costruzione di una nuova centrale.
Ma si può fare qualcosa? I cittadini possono fare qualcosa o no?
Vi lascio con questo interrogativo.
Roberto.
Annunci

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in Roberto Gargiuli. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Allarme ambientale Colleferro: una vera e propria catastrofe!

  1. Cristina Galizia ha detto:

    benissimo Roberto, veramente bene.Abbiamo bisogno adesso di alzare il polverone, di diffondere il più possibile il caso, ovviamente sempre argomentando con coscienza.Occorre invitare gli altri a fare lo stesso. Un consiglio: l'argomento è delicato, io metterei in calce ai vostri articoli le fonti, i link ai quotidiani o ai siti. In questo modo la nostra cronaca o la nostra tesi acquista "autorità" (come nel ben noto principio).Ho linkato e incollato questo tuo articolo nella piattaforma Ambienti@moci, in modo che i ragazzi di Elena Favaron possano cominciare a leggere.Non vi ho fatto ancora entrare in piattaforma, perché ci sono un po' di problemi con il settaggio e probabilemnte dovremo cambiare piattaforma: intanto segnalo qui il link al wiki di ambientiamoci che rimmarrà sempre questo qualsiasi piattaforma poi accoglierà il nostro progetto. E' esattamente come il wiki di Arringo: fate richiesta e entratehttp://ambientiamoci.pbworks.com/w/page/32758736/FrontPageLì intanto potete mettere link agli articoli, facendo anche un piccolo sunto in modo da facilitare la consultazione.Mi piacerebbe che usassi i tuo gruppo Facebook come elemento di raccordo tra alcune iniziative e la classe (ma solo sei sei/siete d'accordo): potresti linkare lì il tuo articolo di Arringo e chiedere ai tuoi compagn di fare lo stesso sulle loro bacheche (con clik si raggiungono tante teste….) e poi linkare il wiki di ambientiamoci, in modo che tutti comincino a fare la richiesta di accesso. Altre cose martedì a voce. Ciao e bravo.

  2. Cristina Galizia ha detto:

    perdona gli errori di battitura 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...