Territorio è Legalità: intervista a Carlo Ronci e Alfredo Rossi_Giorgia Quaresima e Michela Cinti_IIIA

 

Progetto
Intervista a Marcello Pasquali_Chiara Bianchi
Intervista a Renzo Cianfriglia_Giulia Rossi
Intervista a Marisa Rossi e Giovanni Colaneri_Giacomo Colaneri
Intervista a Cenci Mariano e Paoliani Renato- Federico Paoliani

——————

Questa volta ad essere intervistati sono Carlo Ronci e Alfredo Rossi, intervistati da Giorgia Quaresima e Michela Cinti:

 

Dopo un breve excursus storico sulla storia di Italia, Carlo e Alfredo ci parlano della fascistizzazione della società, avvenuta, ovviemente, anche a San Vito: le donne erano le piccole italiane, gli uomini andavano da figli della lupa a piccoli balilla, avanguardisti e giovani fascisti.

Della guerra, Alfredo ricorda alcuni particolari della sua famiglia: il padre combatte la guerra del ’15, mentre il fratello parte nel ’40 per la seconda guerra, mancando da casa per 7 anni, tra prigionia e guerra d’Africa e conflitto mondiale.

Alfredo si ricorda bene l’arrivo degli Americani ad Anzio, il 22 Gennaio 1944: infatti, anche gli alleati bombardavano anche dalle parti di Rocca di Cave.

Come altri nonni, Carlo e Alfredo ricordano il bombardamento del palazzo Theodoli e il bombardamento della Villa (sede del comando tedesco). Del Palazzo Coni, ci raccontano la presenza di officine tedesche negli attuali garage, per la sistemazione delle macchine tedesche che facevano la spola con Cassino.

Per quanto riguarda il cibo, a volte, al posto del grano, si usava l’orzo, con il quale si riusciva comunque a preparare cibi adeguati: a volte, ci si facevano le tacchie, sebbene venissero sbroccolose!

La vita quotidiana era diversa da oggi: il bagno, infatti, era sostituito dal vaso da notte, i rinale, che si usava svuotare la mattina alla via romana o nei terreni incolti, mentre le scarpe si pulivano con la sogna (il grasso di maiale).

To be continued

La prof

Annunci

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in territorio è legalità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...