Metariflettere con fantasia: scrittura creativa, tra fantasy e se stessi_IIA

L’attività che stanno svolgendo in questi giorni i ragazzi di IIA è una interessante attività proposta dal loro testo “L’albero delle mele d’oro“. Si tratta di un lavoro di scrittura creativa di gruppo, nell’ambito del genere fantasy.

In un luogo fantastico, il “Regno del Maleficio”, diversi Cavalieri del Bene sono chiamati a trasformare in positivi molti luoghi malvagi, come la Palude della Prepotenza, il Vulcano dell’Egoismo, il Passo della Sfiducia che rendono la vita difficoltosa a tutti gli abitanti. Quando tutti i cavalieri avranno compiuto la propria missione, allora tutti insieme potranno lanciarsi alla ricerca del rubino che trasformerà una volta per sempre il Regno del Maleficio in un Regno gioioso e allegro.

Ecco il lavoro, preso dal libro di antologia (qui il LINK a Slideshare; qui il LINK al file wp)

I ragazzi sono quindi chiamati, in piccoli gruppi, a continuare l’incipit del racconto proposto, che narra della partenza dei singoli Cavalieri del Bene. In seguito, in gruppo, dovranno scegliere uno dei luoghi del Maleficio e strutturare una o più prove da parte del Cavaliere per realizzare la  missione benefica, tenendo conto, tuttavia, delle loro esperienze personali. Infatti, per sconfiggere l’Egoismo, la Prepotenza, l’Orgoglio, i ragazzi-cavalieri dovranno prima di tutto condividere in gruppo momenti della loro vita nella quale hanno subito o attuato uno di questi malefici, descrivere le sensazioni provate e raccontare ai compagni come hanno superato questo momento. Attraverso le domande guida, quindi, i ragazzi analizzeranno aspetti del proprio vissuto, con metariflessione. Solo allora, scegliendo una fabula che contenga i dati e gli insegnamenti dei vissuti di tutto il gruppo, stenderanno la fabula e procederanno alla verbalizzazione condivisa.

Molti sono gli aspetti educativi importanti dell’attività:

  • condivisione delle esperienze;
  • metariflessione sui vissuti;
  • analisi delle emozioni;
  • condivisione della realizzazione e del successo del proprio lavoro;
  • collaborazione tra pari.

Dal punto di vista didattico, i ragazzi nella loro stesura, dovranno inserire:

  • la descrizione finalizzata di un luogo (secondo le diverse tecniche afrontate);
  • la descrizione finalizzata di un personaggio (secondo diverse tecniche);
  • almeno un dialogo finalizzato;
  • (opzionale) un flash back.

Notevoli anche gli aspetti didattici:

  • descrizione allegorica del luogo: il luogo del Maleficio altro non è che una allegoria (che stiamo affrontando in Divina Commedia). Quindi nella descrizione della palude o del vulcano dovranno essere inseriti quegli aspetti fisici che alludono al vizio, che possano avere con esso legami non evidenti, ma significativi (nella palude della Prepotenza, ad esempio, le piante fanno a gara tra di loro per emergere, i pesci non guizzano, ma si urtano in continuazione, le alghe trattengono i pesci più piccoli sul fondale….);
  • descrizione del personaggio e uso del dialogo: si tratta, in realtà, di una prosopopea (anche se gli alunni ancora  non lo sanno😉 ). Il Cavaliere del Bene dovrà essere la personificazione dellla virtù opposta al luogo: la sua descrizine dovrà suggerire quella virtù ( il Cavaliere della palude della Prepotenza dovrà personificare l’Umiltà e comportarsi/parlare come tale).

I lavori dei gruppi saranno singoli capitoli del romanzo fantasy finale, di cui i ragazzi cureranno anche le illustrazioni (sempre nell’ambito dell’attività sulle allegorie iniziata con la Divina Commedia) e che sarà consegnato loro a fine anno, come piccolo ricordo.

A presto, coi lavori dei ragazzi.

——————

Ed ecco a voi, finalmente, il romanzo breve, frutto del lavoro dei ragazzi! Buona lettura!

Il regno del maleficio: scrittura creativa_ fantasy

Qui il link a Calameo, per chi preferisce leggere sfogliando: LINK

 

La prof

 

 

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in fantasy, flash back, flash forward, scrittura creativa e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...