Territorio è Legalità: Recupero della memoria storica_Regione Lazio:”Settant’anni dopo”_IIIA e Consiglio Comunale dei Ragazzi

Il progetto Territorio è Legalità

———-

Iniziamo un’altra azione di recupero della memoria storica del nostro territorio, questa volta più mirata e circoscritta. Già molti nonni che abbiamo intervistato si sono soffermati sulla storia di San Vito e dintorni durante la seconda guerra mondiale, ricordando eventi e reminiscenze legati a quel periodo così difficile.

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi ha deciso di aderire ad un’iniziativa dell’ASSESSORATO CULTURA E POLITICHE GIOVANILI della REGIONE LAZIO, volta a raccogliere quante più testimonianze circa la nostra storia recente, in occasione dei 70 anni dalla liberazione della Regione Lazio, a seguito dello sbarco degli Americani ad Anzio nel gennaio del 1944:

REGIONE LAZIO “SETTANT’ANNI DOPO. LA MEMORIA DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE SUL TERRITORIO DELLA REGIONE LAZIO”:

70ANNI

La Regione Lazio in occasione delle celebrazioni per il settantesimo anniversario della fine della seconda guerra mondiale adotta il presente avviso pubblico per sostenere i progetti e le iniziative territoriali che abbiano come obiettivo la valorizzazione delle memorie storiche relative al secondo conflitto mondiale nel periodo compreso tra la primavera del 1944 e la primavera del 1945.

L’avviso è rivolto a tutti i Comuni del Lazio anche associati fra di loro, e intende sostenere iniziative che coinvolgano attivamente la cittadinanza, in particolare i giovani e gli anziani, e le associazioni storiche operanti sul territorio.
Le iniziative selezionate rientreranno nel più ampio programma di manifestazioni organizzato dalla Regione Lazio per le celebrazioni storiche in questione.

La partecipazione al bando permette di partecipare alla concessione di finanziamenti a sostegno delle politiche giovanili.

———————

Ecco quindi le domande-guida per le interviste (restano immutati i suggerimenti tecnici di Giovanni Testa e le accortezze per mettere a proprio agio l’intervistato, come anche le modalità di montaggio del video).

Possibili domande:

  • Ti ricordi quando arrivarono gli americani?
  • Da quale parte giunsero?
  • Come si presentarono alla popolazione?
  • Fecero posti di blocco/ quartieri generali/ occupazione di edifici?
  • Stanziarono nel territorio di San Vito o dintorni?
  • Come si comportò la popolazione al loro arrivo?
  • Ci furono sanvitesi che aiutarono gli americani?
  • Ci furono sanvitesi partigiani? Dove si nascondevano? Come e dove reperivano le  armi? In che rapporti erano con gli americani?
  • L’avanzata degli americani fu semplice?
  • I tedeschi ostacolarono il loro arrivo?
  • Ci furono bombardamenti tedeschi/americani qui in zona?
  • Chi amministrava San Vito in quel periodo? C’era il podestà? Ricordi il nome?
  • Hai ricordi, cartoline, foto, monete, carte militari, diari personali dell’epoca? (fare le foto)

e simili…

Ricordo che intervistare non è impresa affatto semplice: si tratta di entrare in empatia, sintonia con l’intervistato, indirizzandolo verso ciò che interessa documentare, senza forzare o, cosa ancor peggiore, senza dare limite alcuno al racconto. E’ importante tanto assecondare, quanto contenere.

Forza ragazzi!

 

Annunci

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in Settant'anni dopo, storia, territorio è legalità e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...