IA: Il segreto del Bosco Vecchio_Scrittura creativa: la personificazione

Da qualche tempo abbiamo iniziato a leggere insieme “Il segreto del Bosco Vecchio” di Dino Buzzati. E’ una storia che spinge a riflettere su diversi aspetti: il rapporto dell’uomo con la natura, il rispetto dell’altro, il passaggio dall’infanzia all’età adulta, l’avidità umana, la perdita della fantasia, il senso di giustizia e la lotta tra il bene e il male. Il romanzo, scritto con linguaggio attento e ricco, permette anche di fare un lavoro di arricchimento lessicale, accanto alla riflessione sulla storia.

Ad oggi abbiamo letto quasi metà del romanzo e abbiamo conosciuto i principali personaggi e  la loro indole: Sebastiano Procolo, uomo avido e con poca umanità; Benvenuto, il piccolo nipote; i geni del Bosco Vecchio e il loro protettore, Bernardi; Sallustio, l’abete che muore; infine, il Vento Matteo, il vento crudele ricattato da Procolo a fin di male.

Oggi abbiamo cominciato a fare anche una riflessione…creativa sui temi trattati dal romanzo. Abbiamo cominciato con il rispetto che si deve all’ambiente, tema incarnato dai Geni del Bosco. E lo abbiamo fatto leggendo delle poesie che parlano di Bosco, rispetto, autunno, bellezza della Natura. 

Ma non basta: abbiamo affiancato a questo obiettivo, anche quello del linguaggio figurato, conoscendo la figura retorica della PERSONIFICAZIONE. Le poesie lette, infatti, avevano tutte come caratteristica lessicale quella di descrivere il bosco e l’autunno attraverso gesti, azioni tipiche delle persone.

Ecco le poesie lette (CLICCARE QUI).

Come far capire la personificazione ai ragazzi? Semplice, trasformando il bosco in persone! 😉

E così, complici dei vestiti di Carnevale…abbiamo trasformato Alessandro D’Orazi in sole, Michele in cielo, Giorgia e Valentina in nuvole, Lidia in vento, Cristian in albero, Alessandro Maccaroni e Damiano in scoiattoli!😉 I ragazzi che non si sono mascherati hanno chiesto ai loro compagni di rappresentare le situazioni tipiche dell’autunno, ispirandosi a quello che vedevano fuori dalla finestra dell’aula!

Gli attori ;)

Gli attori😉

Il cielo velava il sole? Ecco allora il “cielo-Michele” che copre “il sole-Alessandro” che però fa capolino😉

20141216_134618

Il sole fa capolino nel cielo

Le nuvole coprivano il sole? Ecco “le nuvole-Giorgia-e-Valentina” che fanno i dispetti al “sole– Alessandro”, mettendoglisi davanti😉

Le nuvole fanno i dispetti al sole

Le nuvole fanno i dispetti al sole

Soffiava il vento? Ecco il “vento-Lidia” che spinge con forza qua e là le “nuvole-Giorgia-e-Valentina”😉

Il vento spinge con forza le nuvole qua e là

Il vento spinge con forza le nuvole qua e là

L’albero perdeva le foglie? Ecco l'”albero-Cristian” che sparge le foglie sul terreno fino a che le mani non restano vuote😉

L'albero sparge a terra le sue foglie, finché le mani non restano vuote

L’albero sparge a terra le sue foglie, finché le mani non restano vuote

Degli scoiattoli corrono ai piedi dell’albero? Ecco “gli scoiattoli-Alessandro Maccaroni-e-Damiano” che si rincorrono ad acchiapparella tra le radici dell'”albero-Cristian”😉 (gli scoiattoli sono stati così veloci, che neanche l’obiettivo della fotocamera li ha ripresi😉 )

Gli scoiattoli giocano ad acchiapparella tra le radici dell'albero

Gli scoiattoli giocano ad acchiapparella tra le radici dell’albero

Abbiamo quindi scritto la nostra prima poesia sul Bosco in autunno, usando le personificazioni!😉

Il Bosco in Autunno: poesia con le personificazioni

Il Bosco in Autunno: poesia con le personificazioni

Qui tutte le slide che documentano il percorso finora svolto (saranno aggiornate mano a mano che si completerà la lettura del libro).

La prof

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in figure retoriche, personificazione, scrittura creativa, Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a IA: Il segreto del Bosco Vecchio_Scrittura creativa: la personificazione

  1. Pingback: IA: La metafora | Arringo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...