Bibliotake: IIIA_ Il rapporto padri-figli nella letteratura

Bibliotake _ Il Blog

Il 24 febbraio scorso, nell’ambito del progetto Bibliotake, Sara e Filippo hanno di nuovo incontrato le classi terze. L’argomento del loro incontro è stato il rapporto tra padri e figli  nella letteratura. L’incontro è stato davvero toccante e i ragazzi hanno partecipato attivamente, con un silenzio quasi religioso e grande commozione.

Qui di seguito i testi letti insieme:

  1. Il primo testo che abbiamo letto, con la lettura espressiva di Filippo, è stato “Pianto antico” di Carducci. Un padre che “scrive” al proprio figlio, che ormai non c’è più, attraverso la contemplazione della natura che parla di lui e che continua a vivere, oltre la morte. Un pianto…antico, perché affonda le radici in quanto di più profondo esista: il rapporto padre-figlio. Un pianto sconsolato, perché non trova spiegazione in nessun orizzonte umano: non è naturale che un genitore seppellisca il proprio figlio, è innaturale che un genitore sopravviva.

2) Il secondo testo che abbiamo letto è quello della lettera che Giacomo Leopardi scrive al padre Monaldo all’indomani del suo tentativo di fuga da Recanati. E’ la lettera di un figlio, vivo, che scrive ad un padre lontano affettivamente…quasi “morto”. Una lettera tristissima, alla quale il padre Monaldo mai risponderà.

E’ una lettera struggente, che sintetizza in modo commovente il rapporto tra Giacomo e suo padre Monaldo. Il padre, fin dalla prima infanzia e poi al manifestarsi della malattia, ama Giacomo in modo asfissiante e con un amore iperprotettivo, castrante: l’apprezzamento per il genio del figlio, la salute cagionevole, il senso di protezione verso quello figlio malaticcio diventano le sbarre di una prigione “amorosa”,  nella quale solo i libri possono allietare le giornate. Quando, finalmente, ormai adulto, escogita di fuggire dalla casa-prigione, la fuga fallisce e Giacomo si trova a doversi scusare per aver avuto…voglia di vivere:

 

 

Giacomo soffre per il dolore arrecato al padre con il tentativo di fuga: soffre perché da un lato è cosciente che per lui a Recanati e in quella famiglia non ha possibilità di futuro e di vita, ma soffre altresì per aver deluso il padre, per avergli dato un dispiacere. Implora il padre di apprezzarlo e di amarlo veramente e giunge anche a scusarsi con lui per essere nato ed essere malato…I toni sono strazianti: si avverte una rabbia implosa, sedata da grande amore e riverenza religiosa nei confronti di un padre che ama di un amore opprimente, ma al quale diventa difficile opporsi.

3) il terzo testo letto dai ragazzi, in lingua originale da Sara, è stato “If” di Kipling, una poesia-lettera che il padre scrive al figlio prima che parta per la guerra. Una sorta di augurio-testamento per questo figlio in partenza. La poesia è, in realtà, un invito esteso a tutti, a vivere con intensità ogni attimo, a superare rancori, ad inseguire sogni ed ambizioni senza diventarne schiavi, a trasformare tanto le vittorie quanto le sconfitte in occasioni di crescita. I ragazzi hanno letto una strofa ciascuno e hanno segnato i versi che più li hanno colpiti, perché o vicini al loro vissuto o corrispondenti ai loro sogni. Poi abbiamo commentato tutti insieme.

Sara e Filippo, al solito, sono stati *infinitamente grandi, per dirla alla Leopardi. GRAZIE RAGAZZI!

La prof

Advertisements

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in bibliotake, biblioteca di classe, leopardi, letteratura e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Bibliotake: IIIA_ Il rapporto padri-figli nella letteratura

  1. Pingback: IIIA: Giacomo Leopardi e la famiglia_Viaggio in un’anima, nell’epistolario e nello Zibaldone | Arringo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...