Giornata della Memoria 2015: La forza della vita

Le attività degli scorsi anni

——

Gli anni scorsi, ci siamo occupati di ciò che fu e delle potenziali cause di tanto orrore.

Quest’anno abbiamo deciso, con tutte la classi e le colleghe, di concentrarci sulla vita nei lager e soprattutto…sulla reazione vitale di molti deportati che, parafrasando Ungaretti, non furono mai tanto attaccati alla vita. Forse perché il Bene si percepisce quanto più si sprofonda nel Male, forse perché per ri-trovarsi veramente occorre attraversare l’inferno (mi ritrovai per una selva oscura, scrisse Dante). Allora la forza della vita spinge l’uomo ad andare oltre…

E così, il lavoro sarà così diviso tra le classi:

  1. le prime si occuperanno di Terezin, il campo di concentramento nel quale morirono tantissimi bambini. Bambini che, grazie ai deportati che si improvvisarono loro genitori e insegnanti, si opposero alla crudeltà con l’ingenuità, la purezza, il candore dei loro disegni e poesie: piccoli grandi bambini, che opposero il bene al Male;
  2. le seconde approfondiranno le storie di piccoli grandi uomini che si rifiutarono di cedere alla barbarie e all’abbrutimento attraverso gesti di eroica umanità: Kolbe si immolerà per un padre di famiglia, Levi continuerà a farsi la barba e a recitare i versi di Dante, pur di ricordarsi di essere un uomo, Edit Stein e Etty Hillesum matureranno addirittura una vocazione, opponendo l’Amore e la Fede all’odio e alla crudeltà;
  3. le terze inquadreranno il lavoro delle classi prime e seconde e approfondiranno la scientifica macchina del Male, dove nulla è lasciato al caso, nulla si deve alla follia, ma tutto ad una logica utilitaristica e disumana, fatta per togliere, prima che le forze fisiche, la forza della vita.

Ecco qui i materiali che le classi studieranno e approfondiranno con un lavoro proprio (CLICCARE SULL’IMMAGINE).

Tutti i lavori confluiranno nella AULA DI STORIA che, a partire da questo anno, sarà dedicata alla Memoria, al Ricordo e alle Due Guerre Mondiali:

Giornata memoria 2015 jpg.001La prof

Annunci

Informazioni su Cristina Galizia

Docente di lettere nella Scuola secondaria di I grado IC San Vito Romano (Rm)
Questa voce è stata pubblicata in Giornata della Memoria, memoria, seconda guerra mondiale, storia, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Giornata della Memoria 2015: La forza della vita

  1. soudaz ha detto:

    L’ha ribloggato su Il Blog di Tino Soudaz 2.0 ( un pochino)e ha commentato:
    Questo un lavoro ben organizzato: andate a vedere quello preparato e svolto negli anni precedenti !

  2. Pingback: IA: LE PAROLE DELL’INCLUSIONE: UNICITA’ E SHOAH | Arringo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...